HN: supermercati in espansione, nuova occupazione per 1.100 slovacchi nel 2013

Malgrado gli introiti per le catene di vendita al dettaglio siano stati in calo negli ultimi cinque anni, le società del settore non sembrano allarmarsi, e stanno progettando di espandersi comunque. Lo scrive oggi in prima pagina Hospodarske Noviny, citando per esempio Coop Jednota, il cui vice presidente Martin Katriak ha detto al giornale che intendono aprire 20-30 negozi e assumere circa 400-500 nuovi lavoratori.

L’ondata di espansione include anche marchi come Tesco e Billa, che hanno in programma di assumere 300 persone ciascuno. Tesco, fra le altre cose, ha deciso di ampliare il numero dei suoi punti vendita più piccoli, il formato di vicinato Tesco Express, venendo incontro alle aspettative dei clienti che desiderano fare acquisti in luoghi vicini, piccoli e accoglienti, ha confermato il direttore generale di Tesco Stores Slovakia, Martin Dlouhy.

Si arriverebbe così, con appena tre catene interessate, a creare nel giro di quest’anno circa 1.100 nuovi posti di lavoro, un po’ in tutte le regioni.

L’espansione delle grandi catene causerà però quasi certamente problemi ai negozi più piccoli. Se le entrate del settore vendita al dettaglio sono diminuite dell’1% nel 2012, quelli delle grandi catene sono al contrario saliti dell’1,2%.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.