Energia: Stredoslovenská Energetika (SSE), presto il passaggio ai cechi di EPH

Il distributore di energia elettrica Stredoslovenská Energetika (SSE) potrebbe finire nelle mani del gruppo energetico Energetický a Průmyslový Holding (EPH), di proprietà di finanzieri cechi e slovacchi, forse già questa settimana. Secondo le informazioni del quotidiano Hospdarske Noviny i colloqui per la cessione della quota di minoranza del 49% tra i francesi di Electricité de France (EDF) e EPH dovrebbero concludersi in questi giorni.

La società ceca, guidata dal finanziere Daniel Kretinsky, sta offrendo, ha scritto HN, cifre oscillanti tra 300 e 500 milioni di euro per la quota in vendita.

EDF, secondo gruppo mondiale nel settore della distribuzione di elettricità, ha iniziato a guardarsi intorno per cedere la sua quota in SSE (che è distributore regionale di elettricità nelle regioni di Zilina, Trencin e Banska Bystrica) verso la fine dello scorso anno, a dieci anni dal suo ingresso sul mercato slovacco in copartecipazione con lo Stato (che tutt’ora detiene il 51%).

SSE, seconda impresa in Slovacchia nel suo campo, fornisce energia elettrica a 690 mila clienti – famiglie e imprese – su un territorio che conta 1,6 milioni di abitanti. Se l’affare si concludesse, EPH farebbe un gran colpo assicurandosi in pochi mesi due delle società chiave del mercato energetico in Slovacchia, dopo aver acquistato la minoranza qualificata del maggior distributore di gas del Paese, SPP.

(La Redazione)

Foto: garryknight@flickr.com

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.