Palma, si chiude l’era quasi centenaria del produttore di olio e margarina

Un tempo icona dell’industria slovacca, il produttore di oli alimentari e margarina Palma ha chiuso con la produzione di olio vegetale in Slovacchia e ora si occuperà soltanto della vendita dei suoi prodotti. Ne dava notizia ieri il quotidiano finanziario Hospodarske Noviny, spiegando che la società si è trasformata da impianto di produzione locale a centro multinazionale di commercio , marketing e sviluppo.

Creata nel 1920, Palma contava ancora circa 1.000 dipendenti due anni fa, mentre ora la sua sede storica sulla strada Racianska a Bratislava è quasi vuota. Sono solo 175 i lavoratori impegnati al momento in tutti i suoi dipartimenti, e le attività produttive di lavorazione di olio di semi sono state spostate in Repubblica Ceca.

Lo stabilimento di Palma ora ospita soltanto la produzione di margarina, che dà lavoro a 50 persone, e un impianto di confezionamento dell’olio. In realtà, un operaio ha rivelato al giornale che anche la produzione di margarina potrebbe chiudere presto, e per l’impianto dell’olio sarà chiuso nell’ottobre di quest’anno.

Tra le ragioni per tali dismissioni, secondo il giornale, potrebbe trovarsi nello stop dell’UE nel 2008 alle sovvenzioni per la produzione di biodiesel e oli additivi per i carburanti, un settore in cui Palma si era inserita alcuni anni fa.

Prodotti a marchio Palma si trovano in tutti i negozi slovacchi, dagli oli Fritol, Raciol, Heliol, alle margarine Helia, Veto e Palmarin.

(Red)

foto_stock-xchng

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.