Turismo: con la primavera, riaprono in Slovacchia castelli e manieri

Chi non ama immergersi almeno per qualche ora nella storia medievale visitando e lasciandosi incantare da un castello, una rocca, un maniero? In Slovacchia, del resto, non c’è che l’imbarazzo della scelta, dato l’alto numero di tali monumenti preservati di cui il Paese dispone, il che fa della Slovacchia uno dei paesi al mondo con la maggior densità di castelli, chateaux e ville. Sono 425 le ville o manieri, e 180 i castelli e chateaux, inclusi quelli oggi in rovine.

Mentre una parte dei castelli più importanti sono visitabili generalmente tutto l’anno, molti altri aprono con aprile le loro porte alla stagione turistica. Ad esempio, è di nuovo fruibile dai visitatori il Castello di Strecno [foto sopra], posizionato su un’alta roccia a strapiombo sulla riva sinistra del fiume Vah, con numerosi eventi e mostre in arrivo. Menzionato per la prima volta nel 1384 (ma probabilmente esistente dalla prima metà del XIV secolo, era strategico per la riscossione delle gabelle presso un guado attraverso il fiume. Ampliato e modificato più volte, il castello ebbe il suo periodo d’oro nel XVII° secolo. Parte immancabile del paesaggio montagnoso dei Malá Fatra, oggi è di proprietà della regione di Zilina ed è gestito dal Museo di Povazie a Zilina (Považské múzeum v Žiline).

Castello di Strecno

Non si può dimenticare il Festival internazione dei fantasmi e degli spiriti, il più grande del suo genere in Slovacchia, che per i primi tre week-end di maggio si svolgerà nelle atmosfere medievali del bel Castello di Bojnice, e include paurosi tour notturni. Ogni anno il festival mette in scena eventi, leggende e storie inquietanti del castello.

Parco e Castello di Bojnice

Festival dei fantasmi e degli spiriti, Bojnice

Nell’ultimo fine settimana di aprile (27-28) ci sarà l’apertura festiva del Castello di Orava, dove nel 1922 fu girato il celebre horror ante-litteram Nosferatu di Murnau. Quest’anno, all’interno della manifestazione “Thurzo Festival” si potrà assistere alla rievocazione del ritorno del Palatino Thurzo nella sua residenza estiva, con un mercato artigianale, e una mostra di tradizioni popolari.

Castello di Orava

Domenica 5 maggio si terrà la cerimonia di apertura estiva del cancello di uno dei più bei castelli in Slovacchia, quello di Lubovna, appollaiato su una rupe calcarea di 711 metri sopra al villaggio di Stara Lubovna, a nord-est di Spis nella regione di Presov. Qui furono nascosti i gioielli della corona polacchi e dove il famoso avventuriero, nobile e Re del Madagascar, Moric Benovsky, fu imprigionato. Parte del sistema di controllo del confine settentrionale del Regno d’Ungheria, il castello fu costruito tra il XIII e il XIV secolo anche per proteggere l’importante via commerciale che passa lungo la valle del fiume Poprad verso la Polonia. Fu rinnovato in forme rinascimentali dopo un grande incendio a metà del XVI secolo, e cadde in decadenza quando, dopo un periodo in mano ai polacchi, perse importanza per il ritorno della città di Spis sotto il controllo dell’Ungheria. Ai piedi del castello è stata installata una mostra permanente a cielo aperto di edifici popolari.

Castello di Stara Lubovna

(Fonte Turismoslovacchia.it)

Nella fotografia: il Castello di Strecno (arturbocian-357496786 @ flickr-CC)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google