È fatta, Continental firma col governo. A Puchov la fabbrica più grande d’Europa

Un accordo stilato tra il governo slovacco e il produttore di pneumatici tedesco Continental AG prevede di espandere le operazioni del gruppo in Slovacchia fino a far diventare lo stabilimento di Puchov (nella regione di Trencin) il più grande in Europa. Il risultato della visita lampo del Premier Robert Fico mercoledì ad Hannover, in Germania, dove ha sede il gruppo, sono i 250 milioni di euro che la società tedesca investirà per ampliare l’impianto acquisito anni fa dalla società Matador. Grazie a questo progetto dovrebbero trovare lavoro altre 600 persone nella regione, nonostante il livello di disoccupazione nell’area non sia particolarmente elevato.

Il piano dovrebbe comunque essere realizzato gradualmente in vari passaggi, in base alle condizioni del mercato, e una volta concluso darebbe alla fabbrica di Puchov una capacità annuale di 16 milioni di pneumatici, un aumento di quasi il 50% rispetto agli 11 milioni di pezzi fabbricati lo scorso anno. Il mercato, in particolare quello europeo, tuttavia, è fortemente in calo negli ultimi anni a causa della crisi.

Il Premier Fico si è detto soddisfatto per l’accordo, che oltre ai nuovi posti di lavoro ha anche un significativo valore aggiunto, in quanto sono inclusi investimenti in ricerca e sviluppo.

Al momento Continental impiega oltre 5.000 persone in Slovacchia. Il governo, per convincere i tedeschi a scegliere questo Paese ha offerto un pacchetti di 20 milioni di euro di sgravi fiscali. Continental stava infatti valutando l’espansione anche di altri stabilimenti in altri paesi dove già è presente.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google