La Slovacchia sarà collegata entro due anni all’oleodotto Adria

La costruzione della conduttura di collegamento all’oleodotto Adria (Jadranski naftovod), che trasporta petrolio dai Balcani, inizierà in Slovacchia nel mese di settembre di quest’anno, con tempi previsti in due anni per la sua messa in opera. Il quotidiano finanziario Hospodarske Noviny ha scritto venerdì che l’accordo sul collegamento è stato firmato da Transpetrol, MOL e Slovnaft. Una volta in funzione, la Slovacchia non sarà più dipendente soltanto dal petrolio russo, e Slovnaft e Transpetrol (che gestisce gli oleodotti nel Paese) potranno sfruttare il condotto per commerciare greggio anche con la Repubblica Ceca ed eventualmente con l’Europa balcanica e sud-orientale, grazie al flusso invertibile del condotto. Se l’alimentazione dell’oleodotto Druzba dovesse avere problemi, la Slovacchia avrà comunque una fonte alternativa di petrolio greggio, indipendente dalle forniture russe.

I lavori di costruzione dovrebbero dare lavoro a circa 200 persone che sono state licenziate ultimamente da Transpetrol e Slovnaft a causa della crisi economica. L’obiettivo del progetto è collegare la Slovacchia alle riserve di petrolio naturali in Croazia, e la parte più lunga della conduttura sarà costruito dalla società ungherese MOL (a cui fa capo la controllata slovacca Slovnaft).

(Red)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google