Sme: Bratislava, un decimo della popolazione slovacca e un quinto dei reati

Un fresco rapporto della polizia ottenuto dal quotidiano Sme rivela che la capitale della Slovacchia, che ospita il 10% della popolazione del Paese, è teatro del 20% di tutti i reati. Nel 2012 il numero totale di crimini avvenuti a Bratislava è stato di 14.500, un numero tuttavia in diminuzione rispetto ai circa mille in più dell’anno precedente. A dirlo è il capo della polizia regionale Csaba Farago. Da parte sua, il Comune di Bratislava giustifica il dato facendo dire al vice sindaco Jan Budaj che «ogni capitale è sotto una maggiore pressione di elementi criminali», e che nel complesso la polizia si sta comportando bene nella repressione dei reati in città, dove risultano esserci oggi «sono meno furti d’auto e crimini violenti».

Se dunque le autorità comunali sono soddisfatte, la gente comune, scrive Sme, non sembra così positivamente impressionata. Il numero di rapine in strada è aumentato (non è chiaro di quanto) a 163 nel 2012, e gli anziani ne sono le principali vittime. Le rapine in banche e negozi intanto sono state 19, un numero doppio rispetto al 2011. Quanto ai delitti più abietti, nel 2012 sono stati 12 gli omicidi in città, e 10 gli stupri.

(La Redazione)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.