I progetti a favore dell’integrazione dei rom tra le priorità dei finanziamenti UE

L’integrazione dei rom nella società slovacca sarà tra le priorità del periodo di programmazione 2014-2020, secondo il portavoce della Rappresentanza della Commissione Europea in Slovacchia Andrej Kralik, che non ha però dato dettagli sui fondi strutturali UE a disposizione in quanto il dato è ancora incerto. Kralik ha informato tuttavia che la Slovacchia sta discutendo approfonditamente con la Commissione e Bruxelles chiede di esaminare la strategia globale elaborata da governo slovacco per definire chiaramente gli obiettivi e il modo di raggiungerli entro il 2020.

La Commissione UE pretende che la strategia politica dell’esecutivo di Robert fico sia basata su progetti testati con risultati tangibili. Giorni fa il plenipotenziario del governo per le comunità rom Peter Pollak aveva sottolineato come i soldi europei stanziati per i rom siano spesso stati usati per molte cose, ma pochi di essi sono finalizzati davvero a migliorare le condizioni delle comunità rom. È dunque necessario un sistema di monitoraggio attento sui progetti perché siano coerenti con le finalità dei fondi.

(Red)

Peter Pollak in un campo rom (foto_ndi.org)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.