Immigrati in Slovacchia: abusi e schiavismo su immigrati maghrebini e ucraini

Oltre il 6% degli stranieri non comunitari che vivono in Slovacchia, in particolar modo coloro che provengono dall’Africa e i musulmani, hanno avuto esperienze con la violenza fisica per la loro diversità, dice un’indagine realizzata dall’Organizzazione internazionale per le Migrazioni (IOM) e presentata la scorsa settimana. L’11% degli stranieri, poi, ha subito il lavoro forzato, una percentuale che balza a ben il 31% nel caso degli immigrati ucraini.

Uno dei problemi fondamentali tra gli immigrati extra comunitari, secondo il rapporto, è il loro isolamento sociale – sia che si tratti di singoli individui come di intere comunità – il che porta, in caso di difficoltà, a rivolgersi a persone o organizzazioni che portano a ulteriori abusi, soprattutto nei confronti degli elementi più vulnerabili.

Tra questi vi sono gli immigranti dall’Ucraina, seguiti dai vietnamiti, i cinesi e le donne thailandesi. All’opposto, due su tre degli stranieri coinvolti nel sondaggio hanno detto di sentirsi sicuri in Slovacchia. Questa fiducia scende però sotto al 50% nel caso delle persone che provengono dall’Est e dal Sud-Est asiatico.

Il rapporto presenta anche una serie di raccomandazioni per le istituzioni che si occupano di migrazione, la polizia e altre organizzazioni di aiuto.

La Slovacchia è in fondo alle classifiche UE quanto a numero di stranieri, e l’invisibilità di tali migranti può portare ad abusi e violenza che rimangono nascosti agli occhi delle istituzioni pubbliche. Il rapporto intende dare visibilità a questi fenomeni e invitare la politica a misure concrete per la loro prevenzione.

(La Redazione)

Articoli più letti

2 Commenti

  1. va bene cosi, che la Slovacchia abbia un certo rigore con gli stranieri non comunitari perché è il cancro della società,

  2. beh.. ma che cavolo, non capiamo il commento. Gli abusi sono cosa odiosa da qualunque parte provengano e per qualunque ragione razziale o di potere siano perpetrati. Se gli extra comunitari sono il cancro della società, allora lei sarà felice quando anche gli italiani vengono calpestati in un paese straniero.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.