Il 17 marzo è stata la giornata più fredda in Slovacchia in questo inverno

La mattina di domenica 17 marzo è stata straordinariamente fredda in Slovacchia. Proprio quel giorno, l’Istituto Idrometeorologico Slovacco (SHMU) ha registrato nella sua stazione di Cerveny Klastor (regione di Presov) la temperatura più bassa di questa stagione invernale. I due misuratori di temperatura di SHMU hanno segnato al suolo meno 24 gradi Celsius, e a cinque centimetri da terra meno 29 gradi Celsius.

Secondo i meteorologi slovacchi si tratta di una cosa straordinaria, perché non accade quasi mai che la temperatura più bassa dell’inverno si registri nella seconda metà del mese di marzo. «Accade di solito a gennaio o febbraio», sottolineano gli scienziati.

Il freddo estremo è stato causato da una incursione di masse d’aria molto fredda dall’Artico, che hanno causato forti nevicate nel nord della Slovacchia come in altri paesi dell’Europa centrale. Il manto nevoso, il rallentamento del vento e il cielo notturno sereno hanno creato le condizioni ideali per il freddo intenso, secondo SHMU.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.