Olimpiadi invernali 2022, governo slovacco approva, si procede con i dettagli

Nella sua riunione di oggi il governo ha dato il proprio sostegno a una offerta comune polacco-slovacca nel tentativo di vincere la scommessa delle Olimpiadi invernali del 2022. Il Consiglio dei Ministri ha deciso di istituire entro aprile una commissione nazionale preparatoria che dovrà lavorare alla preparazione dell’offerta dettagliata congiunta.

La Polonia, che rimarrebbe il principale organizzatore dei Giochi, ha proposto alla Slovacchia nell’ottobre 2012 di co-organizzare l’evento sulle montagne Tatra condivise dai due paesi, ospitando le discipline alpine e lo sci acrobatico, ma le autorità slovacche hanno chiesto di co-ospitare anche il torneo di hockey su ghiaccio. Questa sarebbe una deroga alla Carta olimpica, per cui sarà necessario richiedere una speciale dispensa al Comitato Olimpico Internazionale (CIO). Sedi delle gare sarebbero le località di Zakopane, in Polonia e Poprad in Slovacchia, mentre l’offerta principale porterà il nome della città di Cracovia.

L’offerta dovrà pervenire al CIO entro il 14 novembre, e i paesi candidati saranno annunciati nel luglio 2014. A contendere l’organizzazione delle Olimpiadi invernali 2022 ci saranno quasi certamente anche Barcellona, la svizzera St. Moritz, l’ucraina Lviv, la rumena Brasov e Oslo.

(La Redazione)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.