Anche per questa Pasqua la Slovacchia esporta gli agnelli per le tavole italiane

Prima di Pasqua verranno esportati dalla Slovacchia tra i 90 e i 100 mila agnelli, la maggior parte dei quali finirà tradizionalmente sulle tavole pasquali italiane. Siamo però sotto di 20 mila capi rispetto alle vendite dello scorso anno, avverte l’Associazione slovacca degli allevatori di pecore e capre, che conferma comunque la stabilità dei prezzi a una media di circa 2,3 euro per chilogrammo a peso vivo, scrive Tasr.

Il capo dell’associazione, Slavomir Relovsky, ha lamentato che gli allevatori avrebbero potuto spuntare qualcosa di più se solo fossero rimasti più uniti nelle trattative con praticamente l’unico acquirente italiano che detta il livello dei prezzi da diversi anni. Gli animali considerati di miglior qualità vengono esportati in Italia, mentre il resto è destinato a Grecia e Turchia e un numero considerevole di capi vengono venduti in Slovacchia, nell’ordine di alcune decine di migliaia. Il mercato interno è stato del resto favorito dalla legislazione che permette agli allevatori la vendita diretta ai consumatori.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.