Commercio estero: gennaio 2103, avanzo di 363 mln; export record per 62 miliardi nel 2012

Il commercio con l’estero della Slovacchia ha registrato un avanzo di 363 milioni di euro a gennaio 2013, in crescita di 65 milioni rispetto all’attivo del gennaio dello scorso anno, secondo i dati emessi dall’Ufficio di Statistica lunedì. Il Paese ha fatto esportazioni nel mese di gennaio per 4,97 miliardi di euro (+10,7% annuo), e importazioni per 4,6 miliardi  (+9,9% annuo).

L’ufficio statistico ha anche pubblicato i dati complessivi per il 2012, con l’export che ammonta a 62,8 miliardi di euro (+10,7%), con gli aumenti più significativi nel settore automobilistico (automezzi e loro parti) e negli apparecchi telefonici. Una riduzione significativa è invece stata registrata nei monitor per computer e nei televisori lcd. Nel 2012 è cresciuto in particolare l’export verso Polonia (+22,6%), Germania (+16,4%) e Repubblica Ceca (+8%), mentre si sono ridotte le vendite di merci verso Cina (-9,6%) e Francia -6,8%).

Quanto alle importazioni, che hanno raggiunto il valore di 59,2 miliardi (+6,2%), sono cresciute in special modo quelle di apparecchi e componenti telefonici, attrezzature per autoveicoli e prodotti a base di cristalli liquidi, laddove è in calo l’import di componenti per televisori e di carbone. Un considerevole aumento si è visto nel 2012 negli acquisti provenienti da Corea del Sud (+32,8%), Germania (+9,5%) e Repubblica Ceca (+0,8%).

(La Redazione)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.