Slovak Telekom rimuove tremila telefoni pubblici a pagamento

L’ex monopolista della telefonia Slovak Telekom ridurrà il numero di telefoni pubblici a pagamento. L’autorità di regolamentazione ha infatti sollevato ST dall’obbligo di mantenere attivi i telefoni pubblici lo scorso agosto, misura compresa nel contratto di servizio universale a carico dell’operatore. Dopo una analisi approfondita del loro utilizzo, Slovak Telekom ha deciso di tagliare quasi tremila cabine e telefoni pubblici, lasciandone a disposizione del pubblico appena 200 in tutta la Slovacchia. I telefoni superstiti sono in particolare situati in aree particolarmente sensibili, come ospedali, carceri, campi profughi, e in luoghi in cui gli utenti hanno un accesso limitato al servizio telefonico pubblico.

L’aumento della penetrazione dei servizi di telefonia mobile (oggi al 117%) ha portato ad un minor uso dei telefoni pubblici a scheda, molti dei quali non hanno registrato alcuna chiamata in tutto l’ultimo anno. Il ricavo medio per apparecchio è pari a circa 2 euro al mese, un importo ben lungi dal coprire i costi di manutenzione e riparazione, ha informato l’operatore nel giustificare l’operazione.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.