Il Presidente ceco Klaus ha fatto la sua ultima visita ufficiale in Slovacchia

Se venti anni fa cechi e slovacchi non avessero formato due stati indipendenti i rapporti tra le due nazioni all’interno di uno Stato unico non sarebbero stati così buoni come sono oggi, ha detto il Presidente slovacco Ivan Gasparovic, in pieno accordo con il suo omologo ceco Vaclav Klaus dopo un loro incontro martedì a Bratislava, in quella che è l’ultima visita ufficiale all’estero di Klaus. Si tratta infatti per lui di un congedo, alla fine del suo secondo mandato presidenziale, che si conclude l’8 marzo quando sarà sostituito nella carica da Milos Zeman, eletto a Praga a fine gennaio.

I rapporti tra gli slovacchi e i cechi non sono sempre stati di parità al tempo della Cecoslovacchia, e «sono convinto entrambi i paesi indipendenti hanno beneficiato di questa divisione», ha detto il capo dello Stato ceco., sottolineando come in particolare nell’ultimo decennio le relazioni siano state molto amichevoli, anche grazie al Presidente Gasparovic. Anche lui, ha detto Klaus, è e vuole restare un grande amico della Slovacchia.

In questa sua tredicesima visita in Slovacchia come Presidente ceco, Klaus, che una volta lasciata la poltrona vuole dedicarsi alla costituzione del centro studi Václav Klaus Institute, ha tenuto colloqui anche con il Presidente del Parlamento Pavol Paska, il Premier Robert Fico e il sindaco di Bratislava Milan Ftacnik. Ha visitato la Cattedrale di San Martino e partecipato a un evento dell’Associazione degli imprenditori della Slovacchia dove ha ricevuto un premio.

(Red)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google