Fico: disoccupazione problema europeo, non c’entrano le tasse o il Codice del Lavoro

Il Codice del Lavoro e le modifiche sull’imposizione fiscale non hanno alcuna influenza sull’attuale stato della disoccupazione in Slovacchia, crede il Premier Robert Fico, e «noi non vediamo alcun motivo per modificare la vigente legislazione sul lavoro», ha dichiarato dopo una visita al Ministero del Lavoro e degli Affari sociali la scorsa settimana. La disoccupazione, ha rimarcato Fico, aumenta per colpa della crisi economica e della perdita di ordinativi.

Le parole di Fico intendevano rispondere alle crescenti critiche dei politici dell’opposizione, che accusano il governo di aver aumentato il numero dei senza lavoro con le sue drastiche misure di consolidamento, dopo l’uscita delle ultime statistiche nazionali che mostrano che il tasso di disoccupazione ha toccato il 14,8% a gennaio, il dato peggiore degli ultimi otto anni.

Fico ha detto di rifiutare il “parassitismo politico” dei partiti di destra, e sostiene che si registra attualmente un record di disoccupazione nell’intera Eurozona. E anche la vicina Repubblica Ceca ha aumentato il suo numero di senza lavoro anche se non ha fatto alcuna modifica legislativa al mondo del lavoro, né ha toccato le tasse. Fico ha chiesto al Ministro Jan Richter di coordinare la politica dell’occupazione e del sostegno per la crescita economica, coordinandosi con gli altri dipartimenti, dicendo di essere pronto a presentare come misure pro-crescita tutti i suggerimenti che i ministeri proporranno nel corso di queste “visite di controllo” periodiche del Primo Ministro. A suo parere, Richter dovrebbe dedicare particolare attenzione ai programmi per i giovani, ai disoccupati di lunga durata e alle aree rurali.

(La Redazione)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.