UVO: annullato appalto al Ministero degli Interni, un offerente è stato avvantaggiato

L’Ufficio appalti pubblici (UVO) ha bloccato una gara del Ministero dell’Interno del valore di 720.000 euro per il trattamento preferenziale di uno degli offerenti. Come ha scritto per primo il sito di news aktualne.sk, il ministero ha annunciato l’offerta per l’installazione di un sistema di allarme preliminare la scorsa estate. Uno degli offerenti esclusi ha fatto ricorso a UVO, che ha lanciato un’indagine. Il controllo ha evidenziato che il ministero ha violato i principi di parità di trattamento e di non discriminazione, oltre che l’efficienza economica dell’appalto.

Una delle questioni emerse è la richiesta agli offerenti da parte del ministero di presentare un modello funzionante di una unità di comunicazione, con una sirena, che doveva essere compatibile con il sistema esistente, senza tuttavia fornire alle aziende partecipanti sufficienti informazioni sul sistema originale. In questo modo, ha deciso UVO, il ministero ha dato un vantaggio determinante al fornitore del sistema già in opera, mentre nessun altro offerente sarebbe stato in grado di presentare un’offerta adeguata con le informazioni disponibili.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.