Parlamento: in preparazione disegno legge più stringente sul conflitto di interessi

Le dichiarazioni sulle proprietà dei dipendenti pubblici potrebbero dover essere più precise a partire dal prossimo anno, secondo una modifica alla relativa legge costituzionale sul conflitto di interessi che i membri di ogni schieramento della commissione parlamentare incaricata contano di presentare per la discussione in aula. Il capo della Commissione parlamentare sul Conflitto di interessi Miroslav Beblavy (SDKU-DS) è stato incaricato di elaborare un progetto allo scopo di migliorare la descrizione dei beni mobili e immobili con una identificazione univoca.

Il Parlamento dovrebbe poi ricevere dichiarazioni sulle proprietà di coniugi e figli dei funzionari statali, che non saranno però rese pubbliche. I politici dovranno dichiarare anche i beni a noleggio o in prestito. Infine, la lista dei funzionari sottoposti alla nuova normativa sarà allargata per comprendere, ad esempio, anche il capo dell’Amministrazione Finanziaria e il capo della Polizia.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.