Governo: approvato trasferimento da SPP a Eustream della rete di transito del gas

Nella riunione di giovedì il Consiglio dei Ministri ha approvato la proposta del Ministero dell’Economia di trasferire la rete di transito del gas dall’utility del gas Slovenský plynárenský priemysel (SPP) alla società controllata che la amministra, Eustream, sotto forma di un deposito non-finanziario. I gasdotti, che oggi sono di proprietà di SPP, sono stati stimati dagli esperti per un valore di 2,4 miliardi di euro, notizia confermata dal Ministro dell’Economia Tomas Malatinsky, il quale ha informato che  un eventuale altro trasferimento dal patrimonio di Eustream dovrà essere preceduto dall’accordo dell’intero consiglio di amministrazione della società, che comprende i rappresentanti dello Stato (SPP è di proprietà pubblica per il 51% ma in Cda ha la minoranza). Malatinsky ha spiegato che la ragione per la necessità dell’assenso preventivo del governo è il fatto che la rete di transito del gas è un patrimonio strategico per lo Stato.

Il leader dei neoliberali di SaS, Richard Sulik, ha accusato il governo di dire bugie, ricordando che due giorni prima delle ultime elezioni politiche (del marzo 2012) il Premier Fico aveva definito una operazione come questa, che a suo dire comporta la completa perdita di influenza dello Stato sul transito del gas, “un furto”. E ora, sostiene il deputato SaS Martin Chren, Fico pretende di far credere che il trasferimento sia stata una operazione mal preparata dal governo di destra, e che fu a correggere il tiro così da non far perdere allo Stato il controllo dei gasdotti.

(Fonte RSI)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google