Costruzioni: Doprastav, crollo di ordini, licenziati centinaia di dipendenti

Doprastav, forse la più importante società del settore edile in Slovacchia, si trova ad affrontare una grave crisi. In seguito a una forte riduzione degli ordinativi, la società ha ceduto a novembre due delle sue controllate alla ditta ceca Metrostav, che fa parte della stessa holding di Doprastav, il DDM Group. Il presidente dell’azienda Dusan Mraz ha detto in una intervista al quotidiano Hospodarske Noviny di aver dato il via all’operazione per raccogliere la liquidità necessaria alla sua operatività, ma di avere un accordo in base al quale Doprastav potrà riacquistare le affiliate alle stesse condizioni.

Il colosso delle costruzioni ha annunciato il licenziamento di 200 dipendenti nel mese di dicembre, e lo stesso destino si apre per molti altri a meno che gli ordini non si rianimino. HN ha scritto che i licenziamenti potrebbero interessare altri 100-300 lavoratori.

Doprastav è al momento in gioco per la costruzione di due grandi opere. La prima è il tunnel Višňové, in consorzio con Metrostav, un lavoro da 382 milioni di euro sull’autostrada D1 nei pressi di Martin. La seconda è il tratto di 12 chilometri dell’autostrada D3 Svrcinovec-Skalite, appalto da 329 milioni in consorzio con Vahostav, Strabag e Metrostav.

Doprastav non è certo l’unica azienda ad avere problemi nel settore, che da tempo è in crisi. Secondo l’Associazione degli imprenditori edili della Slovacchia, l’inverno di quest’anno è stato il peggiore degli ultimi quattro anni.

(Red, Fonte HN)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.