Israele premia sei slovacchi con il titolo di Giusto tra le Nazioni

Altri sei cittadini slovacchi hanno ricevuto il titolo ‘Giusto tra le Nazioni’ per il loro coraggio e il loro aiuto nel salvare la vita di ebrei durante la Seconda Guerra mondiale. Il calzolaio Alexander Rezny e sua moglie Katarina, insieme a Jan e Anna Mackovjaks, e Jozef e Maria Chladnys potranno indossare con orgoglio il titolo, consegnato loro il 30 gennaio dall’Ambasciatore israeliano in Slovacchia, Alexander Ben-Zvi.

Quando molti chiusero le loro menti e i loro cuori all’umanità per le sofferenze che avrebbero potuto sopraffarli, ha detto Ben-Zvi all’atto di consegna, ci sono stati dei giusti che hanno agito in modo umano dimostrando un coraggio eccezionale.

Alexander e Katarina Rezny ospitarono la famiglia Neurath nel loro appartamento, quando divenne troppo pericoloso, spostarono i rifugiati nella loro bottega da calzolaio, dove rimasero fino alla liberazione di Bratislava nel 1945.

Sono 550 gli slovacchi, e 24mila le persone in tutto il mondo, ad avere ricevuto questa massima onorificenza dello Stato d’Israele per i non ebrei che aiutarono a salvare la vita di uomini e donne di stirpe israelitica mentre in Europa regnava la follia dello sterminio nazista.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.