La polizia slovacca partecipa a operazione internazionale contro trafficanti di persone

Una unità di polizia slovacca del dipartimento per la lotta contro l’immigrazione clandestina ha fermato martedì 29 gennaio i membri di un presunto gruppo criminale internazionale accusato di essere coinvolto nel traffico di esseri umani. Ne ha informato il vice capo dell’unità, Kamil Pincek, in una conferenza stampa che si è tenuta mercoledì a Budapest. La polizia ha arrestato cinque slovacchi di età compresa tra i 19 e i 73 anni.

La banda, secondo quanto stimato dagli inquirenti, è attivo almeno dal maggio 2012. Gli immigrati che hanno introdotto in Europa provenivano in particolare da Pakistan, India e Afghanistan. I trafficanti potrebbero ricevere condanne fino a dieci anni di carcere in caso di condanna.

L’operazione di polizia si è svolta contemporaneamente in 14 paesi. Oltre a Slovacchia e Ungheria sono stati svolti arresti anche in Repubblica Ceca, Italia, Bosnia-Erzegovina, Kosovo, Croazia, Francia, Germania, Austria, Grecia, Polonia, Svizzera e Turchia. Un ruolo chiave nella comunicazione tra i singoli paesi è stato svolto dall’Ufficio europeo di polizia Europol.

(Fonte Tasr)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.