L’Ungheria nell’epoca austroungarica, convegno a Roma

È iniziato ieri, e proseguirà fino a domani 1 febbraio, nell’ambito dell’Anno Culturale Ungheria–Italia 2013, il convegno scientifico “Storia, Letteratura, Cultura dei popoli del Regno d’Ungheria all’epoca della Monarchia Austro-Ungarica (1867-1918)”. Organizzato dal Centro interuniversitario di Studi ungheresi e sull’Europa Centro- Orientale (CISUECO) in collaborazione con l’Accademia d’Ungheria in Roma e il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Roma Tre, è stato inaugurato ieri presso il Dipartimento di Scienze politiche dell’Università Roma Tre, in presenza del rettore Guido Fabiani, dell’Ambasciatore d’Ungheria János Balla, del direttore del Dipartimento di Scienze politiche e del CISUECO Francesco Guida e del direttore dell’Accademia d’Ungheria in Roma Antal Molnár.

Lo studio di tre giorni, in svolgimento in due sedi (al mattino a Scienze politiche a Roma Tre e al pomeriggio presso l’Accademia d’Ungheria), vede la partecipazione di numerosi studiosi provenienti sia dalle più prestigiose università italiane sia da atenei e ambiti accademici ungheresi (Università Cattolica Pázmány Péter di Piliscsaba, Università ELTE di Budapest, Università di Veszprém, Accademia Ungherese delle Scienze, Museo Nazionale Ungherese di Budapest), rumeni (Università Babes Bolyai di Cluj Napoca) e serbi (Istituto di Studi Balcanici, Accademia Serba delle Scienze e delle Arti di Belgrado).

Alle sessioni pomeridiane seguirà un dibattito, nonché la proiezione di tre documentari del regista G. Martinelli, prodotti da Lambda Srl: “Nel segno del tricolore”; “Sándor Márai e Napoli. Il sapore amaro della libertà”; “Guido Romanelli, Missione a Budapest”.

Il convegno, si propone di fare conoscere, analizzare e approfondire la storia, la letteratura, la cultura – intesa questa nel senso più ampio del termine (linguistica, filosofia, arti visive, architettura, storia del costume, geografia, pubblicistica, ecc.) – dei vari popoli (croati, italiani, romeni, polacchi, ruteni, serbi, slovacchi, sloveni, tedeschi, ungheresi, ucraini, ebrei) che vissero insieme nella cornice statale del Regno d’Ungheria all’epoca dell’Impero austro-ungarico (1867-1918).

(Fonte Aise)

Foto: La divisione del Regno d’Ungheria con il Trattato del Trianon

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.