Il Governo taglierà le pensioni, dice Pravda

Questo potrebbe essere l’ultimo anno in cui le pensioni aumenteranno in linea con l’inflazione e gli aumenti degli stipendi medi, recitava ieri il quotidiano Pravda con richiamo in prima pagina. Il nuovo Governo intenderebbe cambiare le condizioni per l’innalzamento delle pensioni. Sebbene non ci siano ancora proposte concrete sul tavolo, almeno alcuni pensionati sembrano destinati a ricevere aumenti inferiori rispetto a quelli ai quali sono abituati.

Molti analisti hanno sostenuto che il sistema attuale è insostenibile per la Previdenza Sociale (l‘assicuratore Socialna poistovna) e crollerà se non verrano fatte modifiche. Per gli ultimi sei anni le pensioni sono aumentate secondo il metodo cosiddetto svizzero. Essi aumenteranno quest’anno di circa il 3 per cento, perché l’inflazione è pari a circa il 2 per cento e lo stipendio medio è aumentato di circa il 4 per cento.

L’attuale sistema è stato introdotto con il secondo Governo di Mikulas Dzurinda (2002-06), e utilizza lo stesso principio per tutti. Ciò significa che il divario fra le pensioni superiori e quelle inferiori  si è ampliato, ma saranno ora i pensionati meglio pagati che sono destinati a perdere di più.

Del resto lo stesso quotidiano Pravda faceva  in una edizione della scorsa settimana il punto in prima pagina sulle pensioni, in vista della nomina del nuovo Governo di centro-destra.

I quasi 1,5 milioni di cittadini slovacchi che sono entrati nel cosiddetto secondo pilastro di risparmio pensionistico vedranno ora alcuni drammatici cambiamenti – secondo il giornale – nell’architettura del sistema sociale della Slovacchia, dato che la coalizione di Governo è in procinto di ridisegnare di nuovo il sistema nella forma ante-2006, il regime introdotto dal secondo mandato Dzurinda.

Il Governo libererà le mani dei fondi pensione (DSS) nei confronti dei loro investimenti, e prevede inoltre di rendere obbligatorio per i giovani (coloro che hanno terminato il processo di istruzione ed entrano nel mercato del lavoro) l‘adesione al secondo pilastro. «Vogliamo vedere concorrenza tra le DDS», aveva dichiarato da candidato Jozef Mihal (SaS), il nuovo Ministro del Lavoro e Affari Sociali. In altre parole, Mihal ritiene che il libero mercato aiuterà le aziende a muoversi nelle loro strategie di investimento, con regole non rigidamente impostate su come investire i soldi dei loro clienti.

Tuttavia il blocco di centro-destra non ha ancora specificato come coprire il buco del disavanzo del primo pilastro, quella che ora è la fonte primaria per il pagamento delle pensioni. I quattro partiti (SDKU-DS, SaS, KDH e Most-Hid) ancora non hanno affrontato ufficialmente temi quali l‘innalzamento dell’età per la pensione e i tassi annuali di valorizzazione delle pensioni.

(Fonte Pravda)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google