La Slovacchia ha 14 tonnellate di quote di emissione di CO2 da vendere nel 2013

Secondo quanto affermato dal portavoce del Ministero dell’Ambiente slovacco, quest’anno il dicastero si troverà a mettere in commercio circa 14 milioni di tonnellate di quote di emissione di CO2. Dal primo gennaio è in vigore una nuova legislazione sulla fornitura di quote di emissione, che alcune aziende dovranno ora pagare per avere, mentre ad altre aziende le quote saranno assegnate a titolo gratuito. Con il provvedimento, il ministero calcola una entrata di circa 105 milioni di euro per lo Stato nel 2013.

Le aste per le quote di emissione saranno effettuate su piattaforme d’asta selezionate e saranno offerte dai singoli stati membri dell’UE a imprese, istituzioni finanziarie e altri soggetti interessati all’acquisto. Ma se le imprese non riusciranno ad aggiudicarsi quote in queste aste, definite principali, avranno comunque la possibilità di acquisire le quote di cui necessitano sul mercato secondario. Le imprese che non potranno dimostrare l’acquisto di quote per la loro attività, saranno multate, con un’ammenda fissata a 100 euro per tonnellata, mentre il prezzo corrente delle quote di emissione è di 6,5 euro per tonnellata.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.