Gas: vendita SPP solo primo passo, EPH pensa a colosso energetico in Slovacchia

È uscita ieri sulle agenzie di stampa internazionali la notizia dell’accordo concluso per la vendita della minoranza di SPP, il maggior distributore di gas in Slovacchia partecipato dallo Stato. La cessione del 49% sarà effettuata dal consorzio Slovak Gas Holding B.V. al gruppo ceco EPH (Energetický a Prumyslový Holding) al prezzo di 2,6 miliardi di euro, 100 milioni più di quanto i media avevano ipotizzato. La somma, un record per gli investimenti cechi fuori dai confini, finirà nelle prossime settimane in parti uguali nelle casse della società francese GDF Suez e della tedesca E.ON Ruhrgas costituenti il consorzio dal tempo della parziale privatizzazione di SPP nel 2002. La transazione prevede che EPH acquisca il 100% del capitale di SGH.

La vendita, approvata dal governo slovacco e poi dalla Commissione Europea a metà dicembre, potrebbe essere il primo passo di una operazione più vasta, che porterebbe lo Stato ad acquisire il controllo della società principale di SPP, cedendo però la sua quota nelle controllate Eustream e SPP Distribucia, che sono però ritenute dagli specialisti le più redditizie.

Per finanziare l’acquisto, secondo un articolo della settimana scorsa del quotidiano romano Il Tempo, il finanziere ceco Petr Kellner, proprietario di EPH al 44,5%, utilizzerebbe una somma molto simile che è stata concordata tra Kellner e Generali per il ritorno in seno al gruppo assicurativo del leone della ex controllata ceca Generali PPF, il cui 49% varrebbe appunto 2,5 miliardi. Sempre EPH è finita sui giornali per altre due possibili operazioni che la rafforzerebbero estremamente in Slovacchia. Da una parte, assieme a SPP, vorrebbe acquisire da RWE la società Net4Gas che gestisce il gasdotto in Repubblica Ceca, obiettivo confermato anche dal Ministro dell’Economia Malatinsky. E poi, come scrive oggi il quotidiano Pravda, è nel suo mirino anche il distributore di energia elettrica della Slovacchia occidentale ZSE (Zapadoslovenska Energetika), del quale sempre E.ON starebbe pensando di vendere il 49% secondo informazioni del settore, sia tedesche che slovacche, ottenute dal giornale.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google