Olimpiadi invernali del 2022, la Slovacchia si aggiunge alla Polonia?

Il Primo Ministro slovacco Robert Fico ha incontrato il governatore della Regione di Prešov, Peter Chudik, e sindaco di Poprad, Anton Danko, per discutere la possibilità di presentare un’offerta congiunta con la Polonia per organizzare i Giochi Olimpici Invernali nel 2022. «Credo che dovremmo metterci d’accordo con la Polonia per una offerta seria. Il che non vuol dire che si dovrebbe andare per esso alla rinfusa o, al contrario, fanno passare, ma che si debba affrontare il problema “, ha detto Fico.

I polacchi non hanno un’area abbastanza vasta per svolgere le discipline dello sci, ed è per questa ragione che si sono abboccati con la Slovacchia, ha detto Fico. Per organizzare  le Olimpiadi invernali, ha osservato il Premier, serviranno grandi risorse, sull’ordine di 1,5-2 miliardi di dollari (1,2-1,5 miliardi di euro), ma la gran parte del costo sarà coperta dal Comitato Olimpico Internazionale mentre il resto, in questo caso, sarebbe versato dalla Polonia. Noi parteciperemmo solo in parte all’organizzazione dei giochi e alla costruzione delle infrastrutture necessarie, ha detto Fico. La costruzione delle strade necessarie, che è tra i maggiori problemi della questione, ci costringerebbe ad accelerare i progetti in questo settore». Il momento attuale vede un trend di co-organizzazione per le grandi manifestazioni sportive, come il recente Campionato europeo di calcio 2012, che si è svolto congiuntamente in Polonia e Ucraina.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.