C’è un’Italia silenziosa che fa del bene anche in Slovacchia

Pubblichiamo di seguito un testo inviato da un lettore – uno spagnolo che ha studiato a Milano (e che si esprime in un elegante italiano) e che ora vive in Slovacchia.

Non si pensa mai che esiste un’Italia che si impegna socialmente anche fuori dalle mura patrie. Non si pensa mai che il buon cuore tricolore possa essere “esportabile” insieme a mille altri aspetti dell’italianità. E soprattutto non si pensa mai che anche in luoghi luccicanti, trasudanti benessere e ricchezza, come può essere in fondo Bratislava e il resto della Slovacchia in questi ultimi anni, possano esistere sacche di povertà infinita.

Eppure – già me lo aveva raccontato un operatore di economico – in Slovacchia la povertà esiste, eccome. E ovviamente esistono anche tante associazioni e realtà che fanno beneficenza, ma ad essere sincero ne ho viste e soprattutto lette tante sui tabloid locali che organizzano super cene, super eventi; anche quelli luccicanti come la città che li contiene.

Invece, a me piacciono gli eventi sociali dove ci si sporca le mani, dove a fare beneficenza sono le persone e non i professionisti delle relazioni pubbliche con pranzi e ricevimenti.

Voglio raccontarvi brevemente della cena che si svolge a Nitra, dove un Signore italiano da 16 anni a proprie spese organizza per i senza tetto e i bambini orfani e con problemi la cena di Natale. Ho assistito quest’anno all’evento. E per la prima volta ho pianto, quando ho visto la gioia di queste persone nel prendere timorose i doni, quando ho visto la felicità dei bambini. Avrei voluto essere italiano (sono spagnolo), avrei voluto essere come quel Signore di Nitra, senza fanfare né lustrini.

Insomma, fare del bene fa bene a tutti e soprattutto fa bene dovunque. Signori come questo si meritano un ringraziamento.

(Moreno)

Articoli più letti

1 Commento

  1. Mi piacerebbe entrare in contatto con questo italiano di Nitra per avere dei consigli: abito a Bratislava, sono in pensione e mi piacerebbe organizzare qui della beneficenza…

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.