Amnistia: il Presidente Gasparovic concede la grazia a circa 750 condannati

Il Presidente Ivan Gasparovic ha perdonato in totale 753 detenuti delle carceri slovacche, grazie all’applicazione dell’amnistia che ha concesso il 1° gennaio, in occasione del ventesimo anniversario dell’indipendenza della Repubblica Slovacca. Oltre 60 giudici in tutta la Slovacchia sono stati impegnati ieri, 2 gennaio, nella decisione di ammissibilità per ogni singolo detenuto dell’applicazione della grazia, ha informato il portavoce del Ministero della Giustizia, Jana Zlatohlavkova.

Erano 10.862 i condannati detenuti nelle carceri slovacche ieri, oltre 9.500 dei quali stavano scontando sentenze processuali. 5.160 erano i condannati in carceri di bassa sicurezza – condizione essenziale per l’amnistia – 1.198 dei quali condannati a pene inferiori a 18 mesi.

La grazia è stata concessa ai condannati le cui sentenze sono state sospese e a coloro che sono stati condannati a un massimo di 18 mesi. Nel provvedimento del Presidente sono poi compresi i cittadini di stati membri dell’UE che sono stati espulsi dalla Slovacchia prima del 1° agosto 2004, e chi ha commesso crimini durante il servizio militare obbligatorio o servizio alternativo militare obbligatorio. I giovani condannati a meno di 18 mesi di prigione dovrebbero essere rilasciati.

Secondo la decisione di Gasparovic, l’amnistia non si applica ai condannati per reati con conseguente morte, lesioni personali gravi o danni di vasta entità, quelli di negligenza nella cura dei bambini o che minacciano l’educazione etica per i giovani, i condannati per droga, mescita di alcolici agli adolescenti, e reati commessi sotto l’effetto di droghe o alcol.

L’amnistia del Presidente cancella completamente il delitto, e riporta le persone condannate allo status precedente di innocenza, come se la condanna non fosse mai stata comminata.

Con questo atto presidenziale le 18 carceri slovacche hanno visto ridurre al 99% il loro stato di carico, dal 108% di prima dell’amnistia. Il sistema carcerario registra però un numero record di oltre 1.800 persone che sono state già condannate dai tribunali ma non hanno ancora iniziato le loro pene detentive. Anche per loro verrà esaminata dai giudici l’ammissibilità dell’amnistia.

(Fonte Tasr)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google