Bilancio: Parlamento slovacco approva il fiscal compact

Il Parlamento slovacco ha votato ieri per passare il progetto di fiscal compact a controllo del bilancio dello Stato. Il trattato sulla stabilità, coordinamento e governance nell’Unione economica e monetaria – questo il suo nome ufficiale – stabilisce nuove regole e limiti in materia di bilancio per i singoli paesi membri, in particolare riguardo al sostanziale pareggio di bilancio da inserire in Costituzione, con un limite di deficit strutturale dello 0,5% del PIL e sanzioni semi-automatiche in caso superi il 3%, e una soglia massima di debito pari al 60% del PIL, con l’impegno di riduzione graduale.

Il patto fiscale dovrebbe entrare in vigore, con la ratifica da parte di almeno 12 paesi della Zona Euro, a partire dal 1° gennaio 2013. Il Ministero delle Finanze sostiene che rispetto ad altri paesi membri la Slovacchia è in vantaggio, avendo nella pratica già introdotto oltre un anno fa una legge costituzionale sulla responsabilità di bilancio che fissa limiti in materia di bilancio a livello nazionale.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.