US Steel, Malatinsky: possiamo offrire incentivi per mantenere l’occupazione a Kosice

Secondo il quotidiano finanziario Hospodarske Noviny, lo Stato slovacco potrebbe cercare di motivare l’americana US Steel a rimanere in Slovacchia fornendole una serie di incentivi. Queste sarebbero state le parole dette al giornale dal Ministro dell’Economia Tomas Malatinsky in un’intervista e pubblicate oggi in prima pagina. «Siamo in grado di offrire loro [a US Steel] un pacchetto di compromesso, in forma di tariffe e prezzi, con il fine di ridurre i loro oneri di attività. Gli stimoli di investimento, poi, sono un altro strumento – si tratti di sgravi fiscali o di una sovvenzione diretta», ha detto Malatinsky.

Questa propostas viene in reazione alle preoccupazioni di circa 7.000 persone di perdere il proprio lavoro nella società metallurgica di Kosice, nel caso l’azienda venga ceduta alla società ucraina Metinvest dell’imprenditore Rinat Akhmetov.

Malatinsky non esclude che gli stessi incentivi possano essere offerti anche a Metinvest nel caso prosegua con l’acquisizione del gruppo acciaifero. Se c’è il rischio che un gran numero di persone possano perdere il loro posto di lavoro cercheremo sicuramente di offrire loro [Metinvest] buone motivazioni per non farlo», ha detto Malatinsky.

US Steel Kosice è il maggior datore di lavoro della Slovacchia; con il suo indotto procura un lavoro a circa 11mila persone nella zona intorno alla seconda città slovacca.

(Red, Fonte hnonline.sk)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.