Fallisce ancora la nomina di un candidato d’opposizione a capo della Corte dei conti

Ieri ancora una volta l’opposizione non è riuscita a far nominare un proprio candidato alla carica di presidente del Najvyšší kontrolný úrad (NKU), la Corte dei conti slovacca. Vladimir Klimes, proposto dal partito Libertà e Solidarietà (SaS) ha ricevuto solo 59 voti sui 136 deputati presenti in aula. Si tratta del secondo candidato che non ha ottenuto la nomina nel giro di pochi mesi. A luglio lo stesso destino era capitato a Kamil Krnac, sempre candidato SaS, nonostante due tentativi prima di ritirare la sua candidatura.

Da quando è arrivato al governo, il partito di maggioranza assoluta Smer-SD ha sempre garantito che la dirigenza di NKU spetta all’opposizione. Per la nomina di un qualsiasi candidato, tuttavia, è necessario il sostegno di tutti i parlamentari dell’opposizione e anche di alcuni deputati Smer.

Al momento a capo dell’autorità è Ján Jasovský, candidato del Movimento per una Slovacchia democratica (HZDS), il cui mandato è scaduto nel mese di febbraio.

(Fonte Tasr)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.