Certosa di Padula (SA): convegno sulle Legioni ceco-slovacche

Si svolge il 15 dicembre a Padula, in provincia di Salerno, l’evento «Dov’è la Patria Nostra. Luoghi, memorie e storie della Legione Ceco-slovacca in Italia durante la Grande Guerra». Scopo dichiarato è il recupero della memoria storica degli eventi della Prima guerra legati a Padula e alla Certosa di San Lorenzo, luoghi che furono asilo per la prigionia di militari cechi e slovacchi che avevano combattuto contro l’Italia nell’esercito austroungarico e che vennero in buona parte arruolati nelle Legioni ceco-slovacche per poi essere impiegati a fianco degli italiani sul fronte del Piave.

Il convegno “1915-1919. Italia e Cecoslovacchia: la Legione ceco-slovacca e il riscatto dell’Austria-Ungheria”, con studiosi italiani e internazionali, e una mostra permanente che sarà sistemata all’interno del monastero certosino sono stati preparati da Nova Civitas, organismo nato appunto per rivitalizzare il complesso padulese con l’appoggio delle istituzioni locali.

Alle due sessioni del convegno, che vedranno tra gli altri gli interventi di storici e specialisti come Francesco Leoncini di Ca’ Foscari, Pavel Helan dell’Università Carlo di Praga, Michal Ksinan dell’Istituto storico dell’Accademia slovacca delle scienze ed Eugenio Bucciol, studioso dei documenti sulla Grande guerra negli archivi storici di Vienna dove ha lavorato a lungo e con passione, seguirà la proiezione di un video che illustra la ricostruzione tridimensionale del campo di prigionia di Padula e l’inaugurazione della mostra.

L’evento porta l’Alto patronato del Presidente della Repubblica italiano ed è patrocinato da una serie di alte istituzioni del nostro Paese (Senato e Camera, ministeri, Regione Campania, ecc.) e dalle ambasciate di Repubblica Ceca e Slovacchia. Nell’occasione si scoprirà inoltre una lapide commemorativa in tre lingue.          All’evento prenderanno parte l’Ambasciatore della Repubblica Ceca a Roma Petr Burianek, e  l’Ambasciatore della Repubblica Slovacca a Roma Maria Krasnohorska, nonché alte rappresentanze dell’Esercito Italiano.

La Certosa di Padula fu punto di raccolta nel 1916-1918 di oltre 10.000 prigionieri ceco-slovacchi. Anche Edvard Benes, prima Ministro degli Esteri e poi Presidente della Cecoslovacchia, visitò il campo nel settembre 1917, quando fu udito pronunciare queste parole: «Ho visto come nasce la libertà di un popolo e come si crea uno Stato», riferendosi al forte apporto dato dalla Legione alla costruzione (anche a livello diplomatico) della Cecoslovacchia.

Per il programma dell’evento e maggiori informazioni, vedere sul sito www.novacivitas.info.

(La Redazione)

Articoli più letti

1 Trackback / Pingback

  1. Convegno sulle Legioni ceco-slovacche a Certosa di Padula | Czech Events

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.