Gurria (OCSE): passare il carico fiscale in Slovacchia dalle imposte dirette alle indirette

Il segretario generale dell’OCSE Angel Gurria, ieri a Bratislava per un incontro ufficiale con il Primo Ministro Robert Fico, ha raccomandato che al governo slovacco di fare miglioramenti al sistema di riscossione delle imposte. Se è difficile riscuotere le tasse ormai ovunque nel mondo, ha detto il capo dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, «io sento che è ancora più complicato in Slovacchia». Egli ha anche consigliato al Paese di rivedere la struttura delle imposte, e modificarla perché sia meno dannosa alla crescita economica. Il carico fiscale, ha detto, dovrebbe passare dalle imposte dirette a quelle indirette – più basso sulle entrate dei lavoratori ma più alto sui consumi e sulle proprietà. Questa conformazione ha dimostrato di contribuire alla creazione di posti di lavoro, ha concluso.

Nell’incontro, Fico e Gurria hanno affrontato temi quali il mercato del lavoro e il sistema educativo. Gurria ha sottolineato come il tasso di disoccupazione della Slovacchia è il quinto più alto tra i 34 paesi membri dell’OCSE. Ha raccomandato dunque un impegno per politiche più efficaci nei confronti del mercato del lavoro, e ha invitato la Slovacchia concentrarsi, per quanto riguarda l’istruzione, nell’inclusione degli studenti dalle comunità socialmente svantaggiate, aumentando l’efficacia del sistema di valutazione della scuola.

(Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.