L’Ambasciatore Caracciolo nuovo segretario generale dell’InCE – Iniziativa Centro-Europea

Il Ministro degli Affari Esteri italiano Giulio Terzi ha accolto con «calorosa soddisfazione» la nomina di un diplomatico italiano – Giovanni Caracciolo, attuale Ambasciatore d’Italia a Parigi – all’incarico di segretario generale dell’Iniziativa Centro-Europea (InCE), che è stato formalizzato martedì dall’organizzazione e sarà operativo dall’inizio del 2013.

«La nomina dell’Ambasciatore Caracciolo è un riconoscimento del forte impegno dell’Italia, anche attraverso la cooperazione regionale, a favore del percorso europeo dei paesi dell’area balcanica e dell’Europa centro-orientale», ha sottolineato Terzi, dicendosi «particolarmente lieto che la profonda conoscenza dell’area maturata dall’Ambasciatore Caracciolo nel corso della sua lunga e prestigiosa carriera possa ora essere messa al servizio dell’InCE».

L’Italia, non mancano di ricordare al Ministero degli Esteri, è fondatore e primo contributore dell’Iniziativa Centro Europea, di cui ospita a Trieste il Segretariato Esecutivo, assicurandone il funzionamento.

Attiva nei settori infrastrutture, energia e trasporti, l’InCE svolge una importante opera di impulso al percorso europeo dei suoi paesi membri che non fanno ancora parte dell’Unione Europea, contribuendo al loro avvicinamento agli standard comunitari e promuovendo, tramite la Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo, investimenti internazionali a loro favore (oltre 4 miliardi di euro dal 1992 ad oggi).

Da un anno l’InCE ha lo status di osservatore in seno all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. L’Ambasciatore Caracciolo si accinge a guidarne il Segretariato dopo avere ricoperto in carriera, fra i suoi innumerevoli incarichi, quelli di Ambasciatore a Belgrado e di direttore generale per i paesi dell’Europa alla Farnesina.

L’InCE annovera 18 membri, 9 dei quali sono parte dell’UE (Austria, Bulgaria, Italia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Ungheria), uno, la Croazia, è di prossima adesione, ed otto sono limitrofi ma non ancora membri UE (Albania, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Macedonia, Moldova, Montenegro, Serbia, Ucraina). La presidenza di turno nel 2012 è esercitata dall’Ucraina, cui succederà dal 1° gennaio 2013 l’Ungheria.

(Fonte Aise)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google