Conclusa l’indagine sul molteplice omicidio di Hurbanovo, si prepara il processo

È terminata l’indagine di polizia sul pluriomicidio avvenuto a Hurbanovo (regione Nitra) il 16 giugno scorso con l’uccisione di tre persone e il ferimento di altre due da parte di un agente di polizia municipale locale, Milan Juhasz. Il caso sarà ora passato al procuratore per il procedimento penale, per il quale è stata proposta dagli investigatori una causa di omicidio premeditato, possesso illegale di arma da fuoco e violazione della privacy.

Poco dopo le 10 del mattino del 16 giugno, il poliziotto 51enne, che non era di turno, ha parcheggiato la sua auto provata di fronte alla casa di una famiglia rom e vi è entrato uccidendo un uomo di 44 anni, suo figlio 19enne e il genero 24enne. Un altro figlio è stato colpito al polmone e la nuora alla gamba.

La polizia aveva trovato l’omicida circa un’ora più tardi seduto davanti alla casa del sindaco di Hurbanovo, Margita Zemková. L’uomo rischia 25 anni di carcere o l’ergastolo.

(Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.