URSO: prezzi dell’energia in discesa nel 2013 per famiglie e piccole imprese

L’autorità di regolamentazione energetica URSO ha informato che i prezzi dell’elettricità per le famiglie avranno un calo in media il prossimo anno del 3,28%. Al contrario, il prezzo massimo del gas naturale per uso domestico aumenterà in media dello 0,46%. Oltre a questi, il presidente di URSO Jozef Holjencik ha informato venerdì i media anche l’approvvigionamento idrico e i canoni per le fognature saliranno, rispettivamente dello 0,9 e dell’1,1%. Non sono invece previsti cambiamenti dei prezzi nel 2013 per le forniture di riscaldamento centralizzato. Le famiglie possono comunque ottenere ancora migliori sconti sull’energia in base al fornitore che utilizzano, spiega l’autorità, ed è possibile diminuire il costo dell’elettricità, con una scelta accurata, anche del 10%.

URSO è tornato a regolamentare quest’anno anche i prezzi dell’energia per le piccole imprese che hanno un consumo annuo sotto ai 30.000 kWh: il prezzo medio scenderà tra il 4,7 e il 6,6% rispetto al 2011.

Quanto al gas, l’aumento del prezzo, comunque modesto, è dovuto a un tasso di cambio sfavorevole dell’euro rispetto al dollaro Usa.

L’autorità di regolamentazione ha deciso il prezzo del gas naturale per uso domestico di propria iniziativa, dopo aver ritenuto la proposta dei prezzi presentata dalla utility nazionale SPP (che prevedeva aumenti dell’ordine del 25%) inaccettabile sia oggettivamente che legalmente. È stato ritoccato anche il prezzo del gas per le piccole imprese (con consumi fino a 100.000 kWh), che diminuirà di circa il 5%.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.