ONU: ammessa la Palestina quale osservatore; Slovacchia astenuta, Italia a favore

Nel voto storico che si è tenuto ieri all’Assemblea generale dell’ONU sull’ammissione della Palestina quale membro osservatore delle Nazioni Unite, la gran parte dei paesi (181, tra i quali l’Italia) hanno votato a favore, solo 9 sono risultati contro (tra i quali la Repubblica Ceca) e la Slovacchia è stata tra i 41 paesi che si sono astenuti dal voto. La condizione dell’Autorità Nazionale Palestinese in seno all’ONU è dunque tecnicamente passata a «Non-member Observer State”.

In una dichiarazione, il Ministero degli Affari Esteri slovacco spiega che la Slovacchia sostiene l’idea di uno Stato palestinese indipendente che conviva fianco a fianco con lo Stato ebraico, ma ritiene che riconoscere lo status di nazione alla Palestina dovrebbe essere il risultato del processo di pace, piuttosto che il suo inizio.

Malgrado il suo voto, la Slovacchia non si sta ritraendo dalla sua posizione di condanna del continuo diffondersi di insediamenti israeliani illegali e di mosse unilaterali da entrambe le parti del conflitto, ma chiede che si tenga la dovuta freddezza nel contesto internazionale senza farsi coinvolgere emotivamente da quanto sta avvenendo oggi nei territori occupati, si legge nella dichiarazione. Il ministero invita le due parti a intraprendere tutte le misure possibili per riprendere i colloqui di pace oggi in fase di stallo.

Con il voto di ieri, l’ONU ha di fatto riconosciuto all’Autorità Palestinese una legittimazione internazionale di Stato.

(La Redazione)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google