Min.Finanze: l’evasione fiscale delle grandi aziende sta deteriorando l’ambiente d’impresa

La Direzione finanziaria e il Corpo di polizia hanno impedito due casi di evasione fiscale per una somma totale di 5 milioni di euro progettato con contratti fittizi di beni effettuati da grandi imprese con significative quote di mercato, ha annunciato ieri il Ministro delle Finanze Peter Kazimir in una conferenza stampa. Oltre a questo, sono state scoperti altri 27,5 milioni di imposte da addebitare ad altre aziende coinvolte, che il ministro tuttavia non ha voluto nominare.

Nel primo dei due casi, denominato in codice “Cukor” (Zucchero), undici soggetti passivi d’imposta hanno partecipato a una frode carosello su vari prodotti come olio vegetale, zucchero e caffè, e quattro persone sono state arrestate, con altre quattro accusate di evasione fiscale (rischiamo 12 anni di carcere).

Il secondo caso, sotto il nome “Obilie” (Grano), è un’operazione contro la criminalità organizzata. Cinque persone di età compresa tra 22 e 51 anni provenienti dall’Ungheria sono state incriminate.

Sono coinvolte nelle frodi in totale 64 aziende: 42 estere e 22 slovacche, tutte implicate nel commercio di vari prodotti agricoli. Una di queste società ha una significativa quota di mercato nel settore agricolo in Slovacchia.

Kazimir ha detto che le imprese che fanno evasione fiscale sono uno dei maggiori problemi nell’ambiente imprenditoriale della Slovacchia. È da sottolineare che dette “rispettabili” società, ha evidenziato il ministro, «che godono del rispetto dei consumatori, stanno notevolmente deformando la concorrenza e l’ambiente d’impresa nel Paese».

(Red)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google