Malatinsky: fondi UE per i nostri progetti di ampliamento degli oleodotti

L’Unione Europea potrebbe sostenere importanti progetti di oleodotti in Slovacchia. Secondo il Ministro dell’Economia slovacco Tomas Malatinsky i progetti del gasdotto di interconnessione tra Bratislava e Schwechat (in Austria) e la modernizzazione dell’oleodotto per il petrolio greggio Adria che collega Slovacchia e Ungheria potrebbero diventare «progetti di interesse comune nell’UE». Il condotto tra la Slovacchia e l’Austria dovrebbe venire a costare tra i 70 e i 112 milioni di euro, mentre la modernizzazione di Adria richiederebbe circa 80 milioni di euro.

«La messa in opera dell’interconnessione dell’oleodotto Druzhba con la raffineria di Schwechat e il previsto aumento della capacità di transito di petrolio greggio nell’oleodotto Adria aumenteranno considerevolmente la sicurezza del Paese nelle forniture di petrolio. Entrambi i progetti sono di importanza strategica dal punto di vista della sicurezza energetica e della diversificazione nel settore, e noi chiediamo che siano riconosciuti come progetti di interesse comune europeo», ha detto il ministro in una conferenza tenutasi ieri a Bratislava sul tema “La politica energetica comune dell’UE e la sicurezza energetica della Slovacchia”.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.