Inizia lunedì 26 uno sciopero nelle scuole slovacche per chiedere paghe migliori

Gli insegnanti di ogni singola scuola in Slovacchia decideranno per quanto tempo protrarre lo sciopero del personale docente e non docente del settore istruzione previsto per lunedì 26 novembre. È possibile che una parte degli scioperanti non vogliano prolungare la protesta oltre i tre o quattro giorni per non perdere troppi soldi, ha detto l’altro ieri il capo dei sindacati della scuola Pavol Ondak, e se accadrà, il comitato centrale potrà decidere l’interruzione o la cessazione dell’astensione dal lavoro. «Questo dipenderà dalla situazione nelle singole scuole», ha detto Ondek, mentre secondo il sindacato autonomo della scuola una alternativa è quella di riaprire le scuole – e quindi recarsi al lavoro – senza però insegnare nulla agli alunni. Uno sciopero bianco, insomma.

Ma questa ipotesi è stata attaccata dal Ministro dell’Istruzione Dusan Caplovic (Smer-SD), che ha detto che gli insegnanti che intendono seguire questo metodo non saranno pagati comunque. L’essere presenti sul posto di lavoro non significa automaticamente che si sta lavorando, ha detto il ministro. «Se un insegnante è a scuola ma non insegna, mi direi proprio che si meriti lo stipendio», secondo Caplovic.

Non è ancora chiaro quanti insegnanti prenderanno parte all’azione sindacale, o quante scuole saranno coinvolte. Ondek pensa che parteciperanno alla protesta, per esempio, circa l’80% delle scuole elementari. Un problema serio per una protesta prolungata è la carenza di fondi nel sindacato per poter compensare gli insegnanti che si astengono dal lavoro nei giorni di sciopero.

Lo sciopero potrebbe ancora essere revocato se il sindacato riesce a concludere con successo i negoziati con il governo, cosa che finora non è accaduta, nemmeno con l’intervento del Presidente della Repubblica. Lo sciopero è previsto prendere avvio ufficialmente lunedì 26 novembre alle 6 del mattino.

I sindacati chiedono un aumento del 10% degli stipendi del personale della scuola, tra i più bassi nel Paese, e investimenti a lungo termine per finanziare il settore. Il governo propone un 5% di aumento, che per ora non è stato considerato accettabile.

(La Redazione)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google