Il Parlamento boccia le unioni omosessuali registrate

Il Parlamento ha respinto a larghissima maggioranza una proposta per introdurre in Slovacchia le unioni registrate dello stesso sesso presentata dal partito Libertà e Solidarietà (SaS). Nei fatti, solo 14 deputati hanno votato a favore sui 129 presenti. Secondo Tasr, anche degli 11 parlamentari SaS soltanto sei avrebbero votato per il provvedimento innovativo. Il disegno di legge voleva permettere, fra le altre cose, ai partner in coppie Lgtb di conoscere le reciproche condizioni di salute, rappresentarsi a vicenda in tribunale o divenire primari eredi in caso di morte dell’altro partner.

Sul mancato appoggio alla proposta ha gioito l’iniziativa civica “Qualcosa qui non va”, che ha invece chiesto l’introduzione di una legge costituzionale per definire il matrimonio come l’unione esclusiva di un uomo e una donna. La loro petizione contro le unioni registrate, promossa da sei organizzazioni, ha raccolto la firma di 150.000 persone.

(Fonti varie)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google