Svolta su SPP: la ceca EPH si impegna a non aumentare i prezzi del gas al dettaglio

Nello stallo tra il Primo Ministro Robert Fico e gli azionisti esteri dell’utility del gas SPP sulla decisione di quest’ultima di ottenere aumenti del prezzo del gas per uso domestico fino al 25% dal prossimo anno, il gruppo energetico ceco EPH (Energeticky a Prumyslovy Holding) ha promesso che se gli sarà permesso di acquistare le quote di minoranza di SPP rinuncerebbe ad aumentare i prezzi del gas per i consumatori al dettaglio nel 2013.

Dopo questa promessa del nuovo potenziale proprietario del 49% di SPP (lo Stato possiede il 51% ma non ha il controllo della gestione), Fico ha sbloccato la discussione sulla struttura azionaria di SPP che era ferma sul tavolo del governo.

Si tratta di uno sviluppo importante nel caso, dato che nelle ultime due settimane il Premier si era rifiutato di discutere l’approvazione della vendita della quota di minoranza SPP fino a quando non la società che distribuisce il gas non avesse ritirato la proposta di aumento dei prezzi. Il Ministro dell’Economia dovrebbe ora aprire ulteriori colloqui con EPH sulle condizioni particolari di vendita.

(Fonte Slovensky Rohzlas)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.