Delphi, 540 licenziamenti a Senica per il 2014. I sindacati chiedono super indennità

La società Delphi Slovensko, che produce cablaggi per l’industria automobilistica, ha previsto il licenziamento di oltre 540 dipendenti nel suo stabilimento di Senica (regione di Trnava) entro il giugno 2014. Della cosa è stato avvisato il Centro per il lavoro di Senica, giustificando la riduzione del personale con un ridimensionamento del programma di produzione, a causa di una limitazione degli ordini da parte dei clienti.

I congedi dovrebbero iniziare già quest’anno con i primi 85 dipendenti (su 800 totali), ma i sindacati non accettano questa decisione e hanno chiesto una trattativa con l’azienda per ottenere almeno una buonuscita maggiore per il personale che sarà lasciato a casa. In questa ottica, l’organizzazione sindacale interna all’azienda ha organizzato una protesta mercoledì 24 ottobre per manifestare la «preoccupazione – e il sospetto – che la società intenda terminare del tutto le sue attività a Senica per spostare la produzione in qualche altro paese, molto probabilmente la Romania». Questa intenzione, per almeno parte della produzione, era in effetti stata sussurrata ai media da qualcuno del management.

I rappresentanti dei lavoratori sono coscienti di non avere strumenti per costringere l’azienda a rimanere in Slovacchia, ma se Delphi vuole andarsene, allora è giusto chiede una «maggiore indennità per il personale licenziato. Quando l’azienda ha lasciato la Repubblica Ceca i dipendenti hanno ricevuto una liquidazione di 14 mesi di salario, mentre in Inghilterra è stato di 24 mesi», secondo Emil Machyna, presidente del sindacato KOVO.

I leader dei sindacati non comprendono come mai l’ufficio del lavoro locale abbia acconsentito ai licenziamenti in massa con una procedura accelerata. Se non l’avesse fatto, la gente avrebbe tenuto il proprio posto per almeno un mese in più e avrebbe avuto più tempo per trovare un nuovo lavoro, secondo KOVO. A questo punto, i licenziati dovrebbero ricevere un TFR per il controvalore di 5+3 mesi di stipendio, come prevederebbe il contratto collettivo di lavoro, ma il sindacato chiede almeno 14 mesi.

(La Redazione, Fonte Tasr)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google