Analisti: disoccupazione non calerà tanto presto, anzi, nel breve termine tenderà a crescere

Non ci saranno meno di 400.000 disoccupati in Slovacchia anche nel prossimo futuro, pensa l’analista di Volksbank Vladimir Vano. «Il mercato del lavoro slovacco passerà un momento difficile nei prossimi mesi», ha detto Vano a Tasr, spiegando che 8 settori industriali su 15 nel Paese già quest’anno stanno subendo perdite di produzione. La cosa deriva in principal modo dal rallentamento della produzione e degli ordinativi provenienti dal mercato di sbocco più importante, la Germania.

Ci sono poi da mettere in conto aumenti di imposte e contributi dal prossimo anno, oltre alla perdita di flessibilità del mercato del lavoro causata dalle modifiche recenti legislative, che si aggiungeranno ai fattori avversi esterni , secondo il direttore dell’agenzia di impiego Trenkwalder, Lubos Sirota. Il numero dei senza lavoro, secondo lui, non potrà che aumentare, con questi chiari di luna.

Gli analisti Eva Sadovska di Postova Banka e Martin Balaz di Slovenska Sporitelna, d’altro canto, concordano sul fatto che la situazione è in via di peggioramento, anche per il venir meno del lavoro estivo stagionale. «Con il prossimo autunno e inverno mancheranno le opportunità di lavoro tipiche dell’estate. In base alle nostre stime, il tasso di disoccupazione ufficiale potrebbe raggiungere il 13,7% entro la fine del 2012», ha detto la Sadovska a Tasr.

I primi dati del mese di settembre relativi al numero di senza lavoro mostra una percentuale in leggero aumento mensile al 13,44%, con la regione di Presov la più colpita (19,35%) secondo il Centro nazionale per il lavoro UPSVaR.

(Fonte Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google