Ieri hanno giurato i nuovi membri del Parlamento slovacco

Ieri dunque si è tenuta al Parlamento slovacco la seduta di apertura della quinta legislatura della Repubblica Slovacca dalla sua indipendenza del 1993. I nuovi rappresentanti dei cittadini hanno prestato giuramento sulla Costituzione slovacca. Il Presidente uscente Pavol Paska (Smer-SD) è stato il primo a rendere il suo giuramento di fronte all’uscente Vicepresidente Miroslav Ciz (Smer-SD), seguito dai suoi colleghi del primo partito parlamentare Smer-SD. Hanno giurato in seguito i parlamentari di SDKU-DS, secondo partito slovacco e primo della nuova coalizione di centro-destra, Libertà e Solidarietà (SaS), Movimento Democratico Cristiano (KDH), Most-Hid e Partito Nazionale Slovacco (SNS).

Oltre all’elezione di un nuovo Presidente dell’Assemblea legislativa (che poi è risultato essere come da previsioni il presidente di SaS Richard Sulik), i nuovi deputati erano chiamati a votare la nomina dei quattro Vicepresidenti, dei quali uno al partito Smer per l‘opposizione.

Altra questione da risolvere le presidenze, vicepresidenze e la composizione delle commissioni parlamentari. La coalizione dei quattro partiti di centro-destra (SDKU-DS, SaS, KDH e Most-Hid) ha deciso di tenere il controllo di dieci commissioni, e di concederne nove all‘opposizione. I partiti di Governo avranno comunque la maggioranza in tutte le 19 commissioni.

SNS, come più piccolo partito parlamentare con nove deputati sarà a capo della commissione diritti umani, minoranze e pari opportunità, con Anna Belousovova come presidente. Lo Smer-SD supervisionerà l’istruzione, i media, la pubblica amministrazione, i conflitti di interesse, e le commissioni di controllo dei Servizi di Informazione civile (SIS), militare e l‘Autorità Nazionale di Sicurezza (NBU). La coalizione di maggioranza presiederà le seguenti commissioni: costituzionale, bilancio, economica, agricoltura, sociale, difesa e sicurezza, affari esteri, di mandato e immunità, sanità e affari europei.

Dopo la seduta, come previsto ieri sera il Gabinetto di Robert Fico ha posto le dimissioni nelle mani del Presidente Gasparovic, che ha subito dopo nominato Iveta Radicova (SDKU-DS) nuovo Premier della Slovacchia. La Radicova e i suoi nuovi Ministri (nominati oggi) dovranno presentare il programma del Governo e passare un voto di fiducia in Parlamento.

Il 12 giugno le elezioni parlamentari sono state vinte da Smer-SD, che ha ottenuto il sostegno del 34,79 per cento degli elettori e 62 seggi parlamentari, seguito da SDKU col 15,42 per cento e 28 seggi, e SaS col 12,42 per cento e 22 deputati. Seguono KDH, 8,52 per cento e 15 seggi, Most-Hid, 8,12 per cento e 14 deputati e infine SNS col 5,07 per cento e 9 parlamentari. La maggioranza parlamentare si ottiene con 76 voti. Al momento la coalizione di Governo può contare su 79 deputati, mentre l’opposizione composta da Smer e SNS arriva a 71.

(Fonte TASR, La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google