Fisco: sanzioni inevitabili per le imprese che sgarrano. PAS: siamo d’accordo

Il Ministero dell’Economia ritiene non conveniente l’idea di indulgere o rinviare le sanzioni per le imprese che nella loro attività violano le norme. Mentre il precedente governo di centro-destra guidato da Iveta Radicova stava esaminando questa possibilità per dare più tempo al mondo imprenditoriale per implementare i cambiamenti legislativi recenti nella pratica, in particolare nella normativa fiscale e contributiva, questo governo sembra non voler concedere troppe scuse. «Siamo convinti che l’esistenza di […] sanzioni, che costringano gli enti privati ad adempiere ai loro doveri, sia inevitabile. Una sanzione differita o tardiva, che sia applicata solo dopo  la seconda o multipla violazione delle leggi potrebbe portare alla situazione in cui violare la legge è più vantaggioso che osservare le norme di legge», è l’opinione del Ministero gestito dai socialdemocratici di Smer-SD.

Le aziende, da parte loro, considerano l’atteggiamento del ministero corretta. «Ogni esenzione, sconto o condono limita automaticamente la disciplina e la motivazione nell’osservare le leggi», ha detto il direttore dell’Alleanza imprenditoriale slovacca (PAS) Robert Kicina.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.