KDH: Codice del Lavoro dannoso, meglio rimandarlo e chiudere i negozi la domenica

I deputati cristiano-democratici slovacchi premono il governo perché l’entrata in vigore del nuovo Codice del Lavoro sia rinviata di almeno un anno e perché i negozi al dettaglio, in particolare quelli dei centri commerciali, rimangano chiusi durante le domeniche e le festività di Stato. Queste sono due delle proposte che il partito KDH intende promuovere durante la sessione parlamentare di questo mese. Abbiamo l’impressione che [il partito di governo] Smer non voglia capire «che tipo di impatto può avere un Codice del Lavoro cattivo sull’occupazione o sulle decisioni degli investitori», ha detto il vice presidente KDH Julius Brocka.

Per questa ragione, è meglio rinviare la data di validità della nuova normativa sul lavoro, sperando che nel frattempo la situazione economica in Slovacchia e all’estero migliorerà. «Tutti i governi in Europa tentano di rilanciare l’economia, al contrario di quello slovacco», pensa Brocka.

KDH vuole anche promuovere la chiusura festiva dei negozi, per lasciare più tempo alla gente da dedicare alla loro crescita culturale, «non solo per i dipendenti, ma anche per le famiglie con bambini».

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.