Commissione per i minori: anche in Slovacchia ci sarà un Difensore civico per l’infanzia

Seguendo l’appello ormai fatto da diversi anni da molte Ong attive sul campo, la Commissione per l’infanzia e la gioventù del Consiglio del governo per i diritti dell’uomo, delle etnie nazionali e dell’uguaglianza di genere ha concordato giovedì sulla istituzione anche in Slovacchia del Difensore civico per i bambini. L’idea dell’Ombudsman per l’infanzia è sostenuta anche dal Ministro del Lavoro, Affari sociali e Famiglia Jan Richter e dal Difensore civico Jana Dubovcova. Richter non ha comunque potuto precisare quando sarà istituita questa nuova figura e quali saranno i suoi poteri. Secondo Alexandra Drakova, del Comitato slovacco dell’UNICEF, questo problema non dovrebbe essere più posticipato e attuato al più presto possibile, dato che «lo attendiamo da 13 anni», ha detto.

I rappresentanti della commissione hanno anche convenuto sulla necessità di elaborare una strategia nazionale per la protezione dei minori contro le violenze, coordinata dal Ministero del Lavoro. Il documento che ne risulterà sarà presentato al governo. Lo consideriamo «il primo passo per rendere la questione della [prevenzione contro] gli abusi, le molestie e i maltrattamenti dei bambini una vera e propria priorità per questo Stato», ha detto il vice-presidente della Commissione governativa, Ondrej Gallo.

Il Ministro Richter ha promesso l’assunzione di più personale per monitorare i diritti dei bambini e ha sottolineato come il numero di assistenti sociali competenti in questo settore è sceso di 60 negli ultimi due anni. La seduta della scorsa settimana della commissione ha avuto spunto dal ritrovamento del cadavere della giovane Lucia in un appartamento di Bratislava. La madre, il convivente pregiudicato e un’altra bambina hanno presumibilmente convissuto con il corpo morto della bimba per tre anni. Le assistenti sociali non avrebbero valutato la situazione della famiglia come pericolosa per i bambini, nonostante gli avvertimenti fatti più volte dai vicini di casa.

(Fonte Tasr)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.