Ultimi appuntamenti con Joshua Bell e Kun-Woo Paik per il Bratislava Music Festival

Ultimi giorni per il maggior festival musicale slovacco, il Bratislavské hudobné slávnosti (BHF – Bratislava Music Festival), che, dopo aver portato nella capitale slovacca alcuni artisti di grande qualità, si appresta a chiudere domenica 14 ottobre. La 48esima stagione della manifestazione, ospitata in gran parte presso Reduta, la rinnovata sede dell’Orchestra filarmonica slovacca scintillante di ori e stucchi da poco riaperta dopo un complesso e costoso restauro durato tre anni, ha visto esibirsi artisti da 20 paesi per un totale di 26 concerti e nove diverse orchestre straniere.

Tra le serate sicuramente “storiche”, oltre al concerto inaugurale con la nota violinista statunitense Sarah Chang, vi è stata quella con i Wiener Philharmoniker, che hanno percorso di nuovo i sessanta chilometri dal Musikverein di Vienna dopo ben 21 anni e sono stati diretti da Daniele Gatti in un concerto brahmsiano ripetuto anche a Torino.

Rimangono ora appena una manciata di appuntamenti in questo ultimo scorcio di programma, ma tra queste vi è un’altra di quelle serate da non perdere – l’esibizione della Academy of St. Martin in the Fields di Londra con il violinista americano Joshua Bell, stasera alle 19:30 in Filarmonica. Eseguirà musiche di Beethoven (Sinfonia n.1), Max Bruch (concerto per violin), e Mendelssohn (Sinfonia Scozzese).

Sempre oggi, alle 17:00, il recital di pianoforte del cinese Jingge Yan, recente vincitore del Beethoven Competition di Bonn, mentre domani, sabato 13 ottobre, nel pomeriggio un incontro di musica e poesia norvegese e alle 19:30 la Savaria Baroque Orchestra, ensemble magiaro che esegue l’Oratorio per la resurrezione di Nostro Signor Gesù Cristo HWv 47 di Händel, più comunemente detto “La Resurrezione”.

Infine, domenica 14 ottobre alle 19:30 il Concerto Finale, con l’Orchestra della Filarmonica Slovacca condotta da George Pehlivanian che esegue il concerto per pianoforte op.83 di Brahms (solita il noto coreano Kun-Woo Paik), e il concerto per orchestra di Bartok op.116. Insomma, una degna chiusura per una bella edizione.

Tutti gli appuntamenti del programma del festival sono visibili sul sito del festival: www.bhsfestival.sk.

(PS)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google